Il Terrorismo, la Strategia della Tensione e la Moneta Digitale

cYBER-WAR

Workplace violence concept

“La strategia messa in atto finora dai governi per rimediare alla crisi è riassumibile nel far finanziare dai contribuenti di dopodomani gli errori dei banchieri di ieri e i bonus dei banchieri di oggi” Jacques Attali – Banchiere canaglia 2010

Dirò una cosa lapalissiana: l’Europa sta vivendo un’epoca di strategia della tensione con un terrorismo a etichetta presuntamente islamico, anche quando non lo è, un terrore sia reale che mediatico, cioé aggravato dalla divulgazione degli attentati dai media con immagini “da repertorio” invece delle reali, per non si sa quale recondita ragione se non quella di nascondere qualcosa e di mostrare qualcos’altro.

Tale epoca di strategia della tensione, è già servita a Hollande ad approvare la riforma del lavoro e a “guadagnare terreno” in Siria facendo una strage di civili innocenti, per scalzare Assad – a vantaggio del petrodollaro – con la scusa della lotta all’isis con il pretesto che sarebbe il responsabile dell’attentato di Nizza.

Tale strategia della tensione in Europa persegue i seguenti obiettivi:
1. fare accettare agli europei la perdita d qualsiasi diritto sociale, economico e patrimoniale
2. imporre nella paralisi della società civile europea la moneta digitale che è la nuova mostruosità del millennio, mille volte peggiore del nazismo e dei campi di concentramento, in quanto con la moneta digitale, moneta/debito creata all’istante, le commissioni salgono vertginosamente al punto da eroderne il valore ad ogni transazione commerciale.
Inoltre sempre con la moneta digitale, controllata dagli hedge funds che detengono il controllo di Google, Microsogt, Visa, Amazon si consumerà totalmente quell’incesto stuproso tra creazione monetaria e commercio, in quanto TUTTO sarà controllato dalla GRANDE BANCA, tutto, anche le minime conversazioni, il tutto preliminare al microchip
3. imporre l’annientamento totale degli Stati nazione di cui i due Stati Germania e Francia destinati a fondersi per incorporazione INC

Ecco il perché di questa strategia della tensione

Questo è il piano. Adesso che lo sappiamo, che cosa siamo disposti a fare per contrastarlo?

Lapalissiano, come dice, un piano che parecchi conosciamo, cosa facciamo per contrastarlo ?
Attendiamo con santa pazienza che si estinguano gli agnelli sacrificali ipnotizzati che negano l’evidenza della situazione, poi una volta rimasti tra di noi ce la vediamo con i 4 criminali rimasti che a quel punto saranno ormai inoffensivi, quindi per ora ci attrezziamo per una resistenza passiva tanto ormai i più riescono anche a prevedere i finti attacchi fake o false flags.
Aggiungerei una interessante riflessione:

“Finché l’individuo in cambio di una immunità, d’una esigua ma sufficiente paga giornaliera, d’una uniforme che lo faccia apparire un poco di più di quel che crede di essere, è disposto a sparare sul prossimo, anche quando questi chiede i suoi sacrosanti diritti, l’umanità resta quello che la cronaca ci ha dimostrato e ci dimostra: schiava dei suoi istinti e senza nessuna possibilità di evoluzione”.  Max Enguer

 di Nicoletta Forcheri


fonte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...