Gli Usa organizzano attentati terroristici a loro stessi

Dall’autorevole organizzazione Human Rights Watch le prove della strategia della tensione

usterrorism0714_terrorism_reportcoverL’organizzazione Human Right Watch, ha scagliato una vera e propria bomba nei confronti del governo statunitense. In un report pubblicato il 21 luglio 2014 prende in considerazione la lotta al terrorismo portata avanti dall’FBI puntando l’attenzione su diversi casi concreti.

Quello che HRW mette in risalto è che in molti casi il movente, i materiali per l’azione e l’attentato stesso è stato portato a termine proprio con l’aiuto della stessa FBi, quindi del governo USA. 

Per chi conosce la storia d’Italia e d’Europa non è una sorpresa: la famigerata “strategia della tensione” fu proprio creata ad arte dai vari servizi per pilotare decisioni politiche. Quello che stupisce è in questo caso la fonte del report, che non brilla certo per indipendenza dal sistema atlantico, ma che non ha potuto tacere sulle conclusioni del dossier.

Addirittura un giudice del caso “Newburgh Four”,  riguardo agli accusati di  pianificazione per far saltare sinagoghe e attaccare una base militare degli Stati Uniti,  ha detto che il governo “ha avuto rapporti nel delitto, ha fornito i mezzi, e rimosso tutti gli ostacoli rilevanti”.

L’FBI spesso preso di mira le persone particolarmente vulnerabili, compresi quelli con disabilità intellettive e mentali e gli indigenti. Il governo, spesso agendo attraverso informatori, ha quindi attivamente sviluppato la trama, persuaso e, talvolta, pressato per partecipare, e ha fornito le risorse per realizzare gli attentati.

Il report è disponibile qui


fonte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...