Dietro l’antifascismo si nasconde l’anticomunismo… e viceversa

Sentiamo troppo spesso nei commenti dei mass media e dei vari parolai da copertina la condanna di idee, insegnamenti, esperienze e persone accusate di essere collegate con fascismo o comunismo. Purtroppo a cadere in questo tranello sono spesso coloro che non accontentandosi dell’attuale sistema politico, cercano,come naturale, risposte in esperienze passate e concluse, ma che hanno rappresentato le uniche alternative al mondo globalizzato e liberale odierno. Ma quello che bisognerebbe avere ben chiaro, oltre alla necessità di applicare valori ed esperienze comuni passate, all’oggi, quindi per forza di cose totalmente ri-pensate,è che la condanna nel fascismo o del comunismo fanno parte dello stesso genere di idee. Infatti chi si attacca nel 2010 all’antifascismo, quindi facendo la propria battaglia contro un nemico inesistente politicamente e anche idealmente, oltre ad essere destinato alla sconfitta ed alla disperazione, perché non si vince contro un nemico inesistente, sarà naturalmente portato a schierarsi contro il comunismo. E viceversa.

Quante volte infatti sentiamo dirci “il fascismo ha creato tante distorsioni e ingiustizie” e poi incalzati da qualcuno abbiamo sentito aggiungere “certo anche il comunismo che ha fatto anche più morti”. Se la logica per giudicare esperienze passate è la conta dei morti, in realtà niente sarebbe più terribile dei milioni di cadaveri fatti dalle potenze democratiche: basti pensare che gli unici a sganciare una bomba atomica su una popolazione inerme e a guerra finita sono stati gli Stati Uniti. Ma in realtà questo genere di discorsi si basano su una concezione della storia buona per MTV, una storia ripulita e corretta da chi ha vinto, prima contro il fascismo e poi contro il comunismo: così è stato possibile la dannazione di tali esperienze e l’elogio dei vincitori. E a nulla valgono le idee per cui “il fascismo vero non è quello che è stato attuato” o lo stesso “Stalin non era comunista, lo stalinismo non è vero comunismo”. Fesserie buone per chi vuole farsi ingannare dalle parole dei novelli tiranni democratici. CHI ACCETTA L’ANTICOMUNISMO PER FORZA SARÀ PORTATO AD ACCETTARE L’ANTIFASCISMO IN QUANTO SONO FORMATI DALLA STESSA MATERIA, RISPONDONO ALLA STESSA IDENTICA LOGICA DI IGNORANZA DELLA STORIA E DELLE IDEE: IL RIFIUTO DI ESPERIENZE ALTERNATIVE ALL’ATTUALE DOMINIO GLOBALIZZATO LIBERALE E DEMOCRATICO, DIPINTE COME

FEROCI, ASSASSINE SENZA IL MINIMO DI CORRETTEZZA E SINCERITÀ.

Oggi il vero totalitarismo si vede nella dannazione di queste idee, falsamente accomunate alla destra ed alla sinistra: quando poi mai un comunista (vero) si è definito di sinistra (anzi Marx diceva che destra e sinistra sono categorie borghesi) e QUANDO mai un fascista (vero) si è definito di destra (Mussolini parlava chiaro sottolineando che il fascismo non poteva essere catalogato con queste categorie). Dietro all’antifascismo c’è per forza di cosa l’accettazione dell’anticomunismo e dietro l’anticomunismo ci sarà la condanna del fascismo visto come esperienza negativa come l’altra. Noi invece vi chiamiamo ad accendere il cervello non cadendo nei tranelli ideologicidei dominanti. Come mai oggi ci presentano Chavez, Putin, Ahmadinejad, Fidel Castro, Hu Jintao, Kim Jong Il ecc.. – simboli fra l’altro totalmente diversi fra loro – un giorno come perfidi comunisti un giorno come perfidi fascisti? La storia va ripensata,le idee anche, ma non bisogna avere paura di guardare ovunque, anche a fascismo e comunismo così da poter elaborare nuove idee capaci di fronteggiare l’odierno consumismo “democratico” che vuole invece distruggere tutto ciò che gli si oppone.

dal Bollettino socialista telematico PATRIA , n° 24 maggio/giugno 2010

Fonte: http://xoomer.virgilio.it/patria/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...