Colpo di Stato in Grecia e Italia

Sotto il paterno sguardo di Obama, in Grecia e Italia, con Papademos e Monti, vengono esautorati il popolo ed i suoi rappresentanti politici da Governi votati da nessuno, i cui capi sono o sono stati dipendenti  delle Banche americane. Sono le stesse banche che hanno operato in borsa contro i due Stati su cui vanno ad imporre il loro dominio. Sembra una favola terrifica ed invece è pura e semplice realtà di un Moloch che non ha più nemmeno bisogno di nascondere le sue commistioni. Il momento è cruciale se le banche hanno deciso di prendersi gli Stati in prima persona! Succederà quello che è successo con Draghi in seguito agli ordini impartitigli dalla lobby di Londra sul Britannia, ovvero la rapina di quel che resta di depredabile della nostra nazione? Sarà il più grande furto con truffa mai perpetrata ai danni di Stati indipendenti con la motivazione della riduzione di un debito pubblico indotto ad arte e alimentato con cura insistente?

Elenco delle comparse:

Draghi, detto l’americano, l’uomo di Goldman Sachs è stato messo a capo della BCE, (votato da nessuno)

Napolitano detto l’americano presidente italiano ( votato da nessuno) impone…

Monti l’”americano” advisor di Goldman Sachs menbro della Trilaterale e del Bilderberg che  andrà capo del Governo in Italia.(votato da nessuno) Un incarico di rilievo dovrebbe essere dato a…

Gianni Letta l’americano del PDL, membro dell’advisory board di Goldman Sachs International [2] con compiti di consulenza strategica per le opportunità di sviluppo degli affari, con focus particolare sull’Italia. Un posto riservato c’è anche per 

Giuliano Amato menbro senior dell’advisor di Deutsche Bank con trascorsi americani, famoso per essere stato Capo del governo ai tempi della svalutazione della lira del 30% in una notte nel settembre ‘ 93 propedeutica alla svendita dei gioielli dell’industria italiana.

Lucas Papademos, in Grecia, l’ americano ex della Federal Reserve, va a comandare la svendita della Grecia.

Il compito dei governi tecnici bancari “americani”  sarà quello di prendersi con altri mezzi quello che si sono prese le banche di rapina internazionali in tutti i paesi globalizzati?

Se non sono Colpi di Stato questi, quali altre definizioni possiamo trovare? (Ndr)

Ed ecco gli articoli dalle agenzie stampa e giornali

In Italia il nuovo premier sarà Mario Monti, Commissario BCE

(AGI) – Roma, 10 nov. – A pochi giorni dalle dimissioni di Silvio Berlusconi e il successivo avvio delle consultazioni da parte del Capo dello Stato, si avvicina la nascita del nuovo governo a guida Mario Monti. Oggi l’economista si e’ recato al Quirinale per ringraziare Giorgio Napolitano della nomina a senatore a vita.

Domani, poi, ci sara’ il ‘debutto’ in aula al Senato, dove il presidente della Bocconi siedera’ per la prima volta per il voto sulla legge di stabilita’. Da registrare, sempre oggi, le dimissioni di Bini Smaghi dal board della Bce.
E mentre le quotazioni di Monti a palazzo Chigi salgono, la politica si divide.

di Raffaello Binelli [3] – 10 novembre 2011, 13:56

 Grecia, il nuovo premier è Lucas Papademos ex vice presidente Bce

Dopo quattro ore di colloqui tra socialisti e partiti di destra Lucas Papademos è stato designato premier. Giurerà domani. Già presidente della Banca centrale greca e vice presidente Bce, insegna ad Harvard (prederà il suo posto Bini Smaghi!?)

Atene – L’ex vice presidente della Bce, Lucas Papademos, è stato designato premier del nuovo governo ad interim in Grecia. Giurerà domani alle 14 (ora locale). Davanti a sé ha un compito molto difficile: salvare il suo Paese dalla gravissima crisi economica e finanziaria in cui è precipitata.

L’indicazione di Papademous è arrivata dopo quattro ore di riunione tra i vertici del partito socialista e quelli dei partiti di destra e di estrema destra, sotto la supervisione del presidente della repubblica, Karolos Papoulias.

Convinto europeista Il nuovo capo del governo, già presidente della Banca centrale greca, ha 64 anni ed ha ricevuto una formazione negli Stati Uniti nelle più prestigiose università del Paese, fa cui il Mit di Boston e la Columbia di New York. Nel 1977 è rientrato in patria e ha cominciato la sua carriera alla Banca centrale di Grecia, diventando governatore nel 1994, incarico che ha ricoperto fino al 2002, guidando l’ingresso della dracma nell’euro. Nel 2002 è diventato vice presidente della Banca centrale europea (Bce), sotto Jean-Claude Trichet, una posizione che gli ha permesso di farsi conoscere nelle principali cancellerie europee.

Nel 2010 ha lasciato Francoforte per diventare consigliere del primo ministro socialista Georges Papandreou. Di recente proprio in questa veste ha partecipato ai negoziati fra Atene e la “Troika” (Fmi, Commissione europea e Bce) per tentare di salvare la Grecia dal default.

Professore di economia, durante il suo mandato all’istituto di Francoforte, si è distinto per l’intransigenza sulla disciplina fiscale e di bilancio. Con Trichet ha condiviso l’opinione che la Bce non debba intervenire in maniera rilevante a soccorso dei governi fortemente indebitati dell’eurozona. Attualmente ha un incarico all’università di Harvard, negli Stati Uniti, dove ha istituito un corso dal titolo “la crisi finanziaria globale: risposte e sfide”.

Cosa vuole fare Se verrà confermato alla guida del governo greco, è molto probabile che voglia attuare misure di austerity aggiuntive per tentare di risollevare le sorti del Paese. Ma il suo compito principale, oltre a quello di ridare credibilità ai conti di Atene, è quello di tenere in equilibrio i rapporti tra i conservatori di Nea Demokratia e i socialisti. Impresa tutt’altro che facile.

Ma chi è Lucas Papademos l’Americano?  http://blog.panorama.it/mondo/2011/11/08/grecia-chi-e-lucas-papademos-il-nuovo-capo-del-governo/ [4]

Bini Smaghi si dimette per un posto ad Harvard. Soddisfatto Napolitano

(Per aver estromesso un italiano della BCE?)

L’economista fiorentino, al centro delle polemiche con la Francia dopo la nomina di Draghi, lascia il board della Bce

di Chiara Sarra [5] – 10 novembre 2011, 18:55

Dopo le pressioni della Francia quando a capo della Banca centrale europea è stato nominato Mario Draghi, Lorenzo Bini Smaghi si è dimesso dal Consiglio esecutivo dell’Eurotower e lascerà dal primo gennaio 2012 l’incarico che ricopre dal giugno 2005 e che sarebbe scaduto a fine maggio 2013.

Il motivo delle dimissioni sembra essere il posto offertogli dalla prestigiosa università americana di Harvard nel Center for International Affairs. Draghi ha ringraziato “caldamente Bini Smaghi per il suo contributo eccezionale non solo sul fronte decisionale ma anche nella difesa dell’indipendenza della Bce”.

Soddisfatto il Quirinale: “Bini Smaghi ha dato limpida conferma del suo attaccamento al principio e al valore dell’indipendenza della Banca Centrale Europea”, scrive Giorgio Napolitano, “Desidero esprimere l’apprezzamento del paese per il senso di responsabilità e di lealtà anche verso l’Italia che si esprime in questo suo gesto, e rivolgergli un vivo ringraziamento per i servigi resi in questi anni alla causa europea, cui l’Italia è indissolubilmente legata”.

GOVERNO: OBAMA, FIDUCIA IN LEADERSHIP NAPOLITANO PER NUOVO ESECUTIVO

(Ovvero Obama detta le direttive?)

(ASCA-AFP) – Washington, 10 nov – Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, nel colloquio telefonico avuto oggi con il presidente Giorgio Napolitano, ha espresso fiducia nella sua leadership per la creazione di un nuovo governo che restituisca all’Italia la fiducia dei mercati. Lo ha riferito il portavoce della Casa Bianca Jay Carney.

”Il Presidente ha parlato questa mattina con il presidente Napolitano sulla situazione italiana” ha detto ”e ha espresso fiducia nella leadership del presidente Napolitano per l’istituzione in Italia di un governo ad interim che possa implementare un programma di riforme aggressivo e riportare la fiducia del mercato”.

Per finire un bel’attacco dei nostri merdosi nemici pedofili inglesi, predoni mondiali sanguinari e già potenzialmente falliti. Con Cameron pontificano e si preoccupano ( poverini) della tenuta dell’Euro messo in pericolo da una Italia che provvedono ogni giorno a sabotare, boicottare, defraudare, imbrogliare, delegittimare e infanghare con l’inganno.  Proprio loro che l’euro non lo vogliono, sono preoccupati per noi. Ma quanta solidarietà e nobiltà d’animo, di intenzioni e altruismo hanno per noi questi autentici avvoltoi!  ndr

 fonte: il sole24ore

Londra – «L’Italia è un pericolo chiaro e presente per l’euro». Il premier britannico David Cameron [6] entra a gamba tesa nella delicata partita che il nostro Paese si gioca sui mercati sottolineando, una volta di più, i danni alla moneta unica prodotti dal debito pubblico italiano. In un discorso che Downing street ha diffuso in questi minuti e che il premier pronuncerà nelle prossime ore a Londra, Cameron appare netto sul caso Italia.

«Quanto sta accadendo in Italia – [7] ha detto – deve essere un avvertimento ad ogni Paese e ogni governo che non abbia un piano credibile per fare i conti con un debito eccessivo ed eccessivo deficit». In realtà nel caso italiano pesa molto più il primo essendo il secondo molto inferiore ai picchi che conosce ora il disavanzo britannico.

«L’Italia – ha continuato il premier inglese – è il terzo maggior paese dell’eurozona e nella condizione attuale rappresenta un pericolo chiaro e presente per l’eurozona. Il momento della verità si sta avvicinando per questo se i leader dell’euro vogliono salvare la loro divisa devono agire subito».

Le parole di Cameron oltre ad essere dirette senza equivoci e senza alcun cuscinetto diplomatico all’Italia, mirano ad accelerare le procedure interne all’eurozona per mettere in campo meccanismi di integrazione delle politiche fiscali in grado di tranquillizzare i mercati [8], ma hanno anche un’ambizione di politica interna. Il richiamo alla necessità di “piani credibili” per il disavanzo vuole infatti convincere l’elettorato che il severo piano di tagli varato dalla sua amministrazione è una dura, inevitabile necessità.

Per noi di Stampa Libera che abbiamo l’abitudine di parlar chiaro, è solo il tentativo di terrorizzare gli investitori e compratori dei nostri titoli di Stato per mandarci a gambe all’aria, per razziare poi quanto vi è ancora di buono nel nostro paese a prezzi da svendita totale per fallimento! ndr

Lino Bottaro

Fonte: http://www.stampalibera.com/?p=34741

Annunci

8 pensieri su “Colpo di Stato in Grecia e Italia

  1. Sono disgustata. Cosa resta da fare?Cosa ne sarà di noi italiani?Ho provato un forte senso di nausea nel vedere gente che improvvisava trenini per le dimissioni di Berlusconi. Certo in questi anni ha preparato terreno fertile per una situazione del genere, ma mi chiedo se la gente ha idea di quello che siamo destinati a patire..Un paese derubato e reso schiavo…

    Mi piace

  2. L’Italia è ormai in mano ai poteri forti delle massonerie bancarie USA e UE.
    Berlusconi, come fecero Craxi e Andreotti nel 1993, Mussolini nel 1944 consegnano le macerie di una nazione “ipotecata” da BCE, BOA, FED.
    Il sistema paese è morto, le banche no, le mafie (‘ndrangheta, cosa nostra, camorra, sacra corona unita) sono pronte a prendere la conduzione definitiva della nazione.
    Claudio Larghi

    Mi piace

  3. L’Italia è ormai in mano ai poteri forti delle massonerie bancarie USA e UE.
    Berlusconi, come fecero Craxi e Andreotti nel 1993, Mussolini nel 1944 consegnano le macerie di una nazione “ipotecata” da BCE, BOA, FED.
    Il sistema paese è morto, le banche no, le mafie (‘ndrangheta, cosa nostra, camorra, sacra corona unita) sono pronte a prendere la conduzione definitiva della nazione.
    Claudio Larghi

    +1

    Mi piace

      • Mussolini, alleandosi con Hitler e facendo entrare l’Italia in guerra, mandò in rovina una nazione… poi “ipotecata” con il piano Marshall…. pertanto non è una frottola… dipende come vediamo le cose… dal 1922 ad oggi abbiamo avuto alcuni “dittatori” e dittature quali Mussolini (fascismo), Craxi-Andreotti (oligarchia DC-PSI con incremento del debito pubblico… l’Italia venne consegnata al Governo Amato… a pezzi), 20 anni di Berlusconismo… forse non sono chiare le valenze di un Governo nominato senza elezioni, costituito da BANCHIERI massoni che praticheranno il signoraggio bancario per “risanare” il debito pubblico…cioè indebitando ulteriormente la nazione. Credo che sia chiaro!

        Mi piace

      • Tra mussolini e craxi…ci sono 50 anni…
        Craxi dittatore poi…è una barzelletta.
        Quindi anarchia ?

        Mi piace

  4. NEL GIORNO DEL SIGNORE, NELLA FASE CONCLUSIVA DELLA TERRA PER COME E’ CONOSCIUTA, PROTESI COME SIAMO,VERSO IL NUOVO REGNO DI DIO L’ONNIPOTENTE.

    INTEGRAZIONE E UNIFICAZIONE UNITARIA DELLE FEDI – RELIGIONI MONDIALI NEL TERZO MILLENNIO NELLA FRATELLANZA DEI POPOLI E DELLE RELIGIONI PER UN NUOVO UMANESIMO NASCENTE.

    Essere nello Spirito di Johannes Baphtist del Terzo Millennio non è essere JOHANNES BAPHTIST delle origini, ma è esserlo nello Spirito nel Terzo Millennio.

    Si Invochi lo Spirito Cristico Cosmico di Luce Infinita sugli Uomini.

    JESUS CRISTUS IN DEUS PATER ET SPIRITUS SANCTI.

    Presento e Propongo con animo il progetto di Integrazione e Unificazione Unitaria delle Fedi – Religioni in una Unione Unitaria Mondiale delle Religioni in DIO UNO formando la Religione tra le Religioni.

    Non una Religione tesa a sostituire le altre, non una Religione alla ricerca di adepti ma semplicemente un Unire, un Religere.

    La nuova alba religiosa e spirituale del terzo millennio libera dalle prigioni manipolative e dalle separazioni.

    NIENTE DIVISIONI NIENTE SEPARAZIONI.
    Per la Integrazione di Unificazione Unitaria delle Fedi Religioni in una Unione Unitaria Mondiale delle Religioni in DIO UNICO SUPREMO UNIVERSALE.

    Chiamata a raccolta di tutto il raccolto del pescato DELL’IDDIO UNICO PADRE CELESTE UNIVERSALE.

    Chiamo L’Umanità tutta a unirsi sotto L’UNICO DIO con la conseguente congiunzione SOLARE alla SORGENTE UNI PRIMARIA DELL’IDDIO UNO.

    L’Umanità spogliata denudata e liberata dai veli ingannatori schiavizzanti di antiche ragnatele ingabbianti, porta la restaurazione dell’essenza integra dell’Essere che alla luce dei RAGGI del SOLE, da NOTA di SE’, all’Alba del terzo millennio per una nuova TERRA e un nuovo CIELO.

    Progetto: Operazione Contagio Spirituale-Religioso.

    DAL TEMPO E’ VICINO AL TEMPO E’ ADESSO !

    ORA è il Tempo dell’azione Unificatrice Unitaria delle Religioni.

    L’Operazione di Unificazione Unitaria delle Religioni di JURM Ben ISman non ha Paternità se non quella dell’Intera Umanità delle Anime del presente e del passato di tutte le generazioni che dalla creazione di DIO UNICO SUPREMO si sono succedute.

    E’ mio compito propormi come catalizzatore nella realizzazione di questa immane Rivoluzione che nasce dall’Essere, niente di più niente di meno.

    Sia ben chiaro a tutti che la paternità Umana, che ci compete nella Unificazione Unitaria delle Religioni del Mondo è da attribuirsi all’Intera Umanità di tutti i Tempi dei Tempi.

    Ora e adesso avvenga il contagio che innesca in noi Umani tale Rivoluzione Universale.

    La luce DIVINA illumini tutti noi nel momento di massimo smarrimento e di follia da ultima spiaggia, da ultima scialuppa.

    Si propaghi l’operazione contagio, il miracolo accade adesso, il miracolo siamo noi.

    Ora e adesso è il tempo dell’Azione Unitaria delle Fedi-Religioni in DIO UNO.

    Nell’Isola della Rugiada Divina ” I-TAL-YA ” inter amnes Albula et Batinum, si forma il Ponte inter Anthropos et DEUS.

    In tale disegno si configura la congiunzione del Ponte tra la Terra e il Cielo tra i suoi Figli e DIO UNICO PADRE SUPREMO UNIVERSO.

    Nello spirito Conciliatore e Unificatore Unitario delle Fedi – Religioni del Mondo, nel Catalizzatore : Johannes Unificator Religio Mundi.

    Nello Spirito Catalizzatore del Nuovo Umanesimo Nascente.

    Nello Spirito Conciliatore del Mondo, servitore degli Uomini e servo di DIO.

    Nello Spirito Creatore del Nuovo Mondo che sarà, che già è.

    Si resti nel grembo della propria Religione abbracciando l’Unificazione all’Unione Unitaria delle Religioni.

    Ci si riappropri della interiore integra identità di appartenenza.

    NELLO SPIRITO DEL RITORNO DI JOHANNES BAPHTIST COME NELLO SPIRITO DEL RITORNO DI CRISTO RE NEL TERZO MILLENNIO, COME NELLO SPIRITO PREDICATORE E PROFETA DEL CAMBIAMENTO DALLA VECCHIA ERA ALLA NUOVA ED ESSERLO NEL LORO SPIRITO DEL CAMBIAMENTO NEL TERZO MILLENNIO.

    Simbolicamente dritto in piedi a mo di croce li accoglie a sé e in sé con i suoi eventi dopo averli lungamente procreati e provocati, che a mo di parafulmine assorbe sulla sua croce e ritrasmette il tutto nel nostro Nuovo Mondo, e nella nostra Nuova Umanità PACIFICATA nella CLEMENZA nel PERDONO e nell’Amore misericordioso dove gli Uomini saranno ri-uniti nell’Adorazione del DIO UNICO SUPREMO PADRE CELESTE IN SPIRITO, AMORE E VERITA’.

    Noi Umanità, siamo il risultato della CREAZIONE DI DIO L’UNICO IL SUPREMO L’ALTISSIMO è in tale VERITA’ ci riconosciamo ORA E SEMPRE….

    Giovanni Ioannoni ( alias ) JURM Ben ISman

    IN NOME DEL PADRE DELLA MADRE DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO. AMEN

    VENGA IL REGNO DI DIO IN TERRA, VENGA IL SUO REGNO….

    http://www.unionereligionijurm.com

    L’UMANITA’ E IL DEICIDIO.

    Visto, come visto, GESU’ CRISTO Figlio DELL’IDDIO UNO, a dovuto subire dall’umanità malvagia in Terra il DEICIDIO, appunto, a nostro Signore Gesù Cristo.

    Coloro che hanno materialmente e spiritualmente commesso il DEICIDIO, DEICIDIO che va attribuito la responsabilità all’intera umanità della Terra, è come se l’ho avessimo commesso noi stessi umanità dal primo all’ultimo uomo della Terra.

    ( capisco che è dura da digerire, ma così è. )

    Ci siamo resi tutti
    responsabili trafiggendolo e crocifiggendolo e questo solo perché GESU’ ha avuto l’unico suo torto ( ai nostri occhi ) di aver portato in noi, il nostro Risveglio e la nostra redenzione e Salvezza in Terra per i Figli di DIO.

    Nessuno di noi umani in Terra può ritenersi esente da colpe di DEICIDIO, direttamente o indirettamente che sia avvenuto.

    Immaginate cosa farebbe quella parte di umanità malvagia non ancora Risvegliata ? Se dei poveri cristi rientrassero nelle loro mire di vendetta dei malvagi, e ciò verso i Figli di DIO !

    A tal guisa, gli esempi della storia del passato e del presente fanno testimonianza.

    Giovanni Ioannoni (alias) JURM Ben ISman

    Si è ciò che si è,tutto e
    niente, importante è la
    libertà dello Spirito nel
    Pensiero parola, azione o
    non azione ?

    VENIAMO TUTTI DA CASA.
    SIAMO TUTTI STRANIERI
    SIAMO TUTTI SPAESATI
    SIAMO TUTTI ERRANTI
    SIAMO TUTTI EMIGRANTI
    SIAMO TUTTI ORFANI MOMENTANEI
    SIAMO TUTTI FIGLI DI DIO
    SIAMO TUTTI L’UNO PER L’ALTRO
    SIAMO TUTTI L’UNO CONTRO L’ALTRO
    SIAMO TUTTI EGOISTI
    SIAMO TUTTI ALTRUISTI
    SIAMO TUTTI LADRI
    SIAMO TUTTI ONESTI
    SIAMO TUTTI INGIUSTI
    SIAMO TUTTI GIUSTI
    SIAMO TUTTI IGNORANTI
    SIAMO TUTTI SAPIENTI
    SIAMO TUTTI ASSASSINI
    SIAMO TUTTI SALVATORI
    SIAMO TUTTI MERIDIONALI
    SIAMO TUTTI SETTENTRIONALE
    SIAMO TUTTI NEL VENTRE DEL MALE
    SIAMO TUTTI NEL CUORE DEL BENE
    SIAMO TUTTI OGGETTO
    SIAMO TUTTI SOGGETTO
    SIAMO TUTTI NIENTE
    SIAMO TUTTI TUTTO
    SIAMO TUTTI CORPO
    SIAMO TUTTI PENSIERO
    SIAMO TUTTI CUORE
    SIAMO TUTTI ANIMA
    SIAMO TUTTI SPIRITO
    SIAMO TUTTI DEMONI
    SIAMO TUTTI ANGELI
    SIAMO TUTTI DANNATI
    SIAMO TUTTI SANTI
    SIAMO TUTTI BURATTINI DEI BURATTINAI
    SIAMO TUTTI INCOLPEVOLI DELLE COLPE A NOI ASCRITTE
    SIAMO TUTTI NELLA FALSITÀ
    SIAMO TUTTI NELLA VERITÀ
    SIAMO TUTTI PRIGIONIERI
    SIAMO TUTTI LIBERI
    TORNIAMO TUTTI A CASA.

    ============

    Giovanni ha scritto….

    IN NOME DEL PADRE, DELLA MADRE, DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO. AMEN

    ============

    Fonte Deuteronomio !

    “ Ecco Io sto per mandare a voi il profeta Elia prima che venga il giorno del Signore, grande e terribile. E farà tornare il cuore dei padri verso i figli ed il cuore dei figli verso i loro padri, in modo che, venendo non abbia a colpire la Terra con la distruzione. “ ( Malachì III : 23, 24 ) (…)
    b
    Ma cosa deve fare esattamente Elia per creare questo “ cambiamento di cuori “ tra padri e figli ? L’ultima Mishnà del trattato talmudico di Sotà (49b) descrive come nel periodo precedente alla venuta del Messia, prevarrà uno spirito di arroganza. Il senso di questa Mishnà è quello di una rottura totale delle relazione tra genitori e figli, per esempio “ i giovani imbarazzeranno i loro anziani e gli anziani staranno in piedi alla presenza dei loro figli “. Fondamentalmente, la Mishnà ci sta dicendo che prima che la redenzione possa diventare una realtà, il mondo sarà rovesciato. (…)

    Questa situazione ci viene suggerita nella Haggadà quando confrontiamo il figlio “saggio” e quello “malvagio”. Entrambi sembrano escludersi dal rituale, il figlio saggio chiede “Quale sono le testimonianze … che il Signore vi ha comandato ? “(Deuteronomio VI :”20), mentre il figlio malvagio dice “Che cos’è questo culto per voi ?” ( Esodo XII :26). E allora perché uno lo definiamo “saggio” e l’altro “malvagio” ? Le parole del figlio chiamato “saggio” sono introdotte nella Torà da “Quando tuo figlio ti chiederà…“ mentre quello del “malvagio” sono introdotte da “Quando i tuoi figli ti diranno…”. Il figlio saggio chiede agli anziani quello malvagio parla loro. (…)

    Sia la Mishnà che il profeta Malachì (citato all’inizio) si occupano della fine dei giorni e se li mettiamo insieme scopriremo che sono in realtà l’uno l’antidoto dell’altro. La Mishnà ci porta l’arroganza dell’età che precederà l’arrivo del Messia, il ribaltamento dei ruoli. Questa piaga morale è proprio ciò di cui si occupa il profeta, che parlando di Elia che verrà mandato prima del “grande e terribile giorno” per riportare il cuore dei padri verso i figli ed il cuore dei figli verso i loro padri. (…)
    Tratto da : Deuteronomio.

    ============
    Elia dunque è tornato un’altra volta prima dell’avvento del Passaggio ( Universale ) o in alternativa di un Giudizio ( sempre Universale ) per riportare tutte le Fedi e Religioni alla loro Unica Sorgente, affinchè il Mondo non Perisca….

    ============
    Giovanni ha scritto :
    PER LA UMANITA’ DEI FIGLI DI DIO !
    da : Giovanni Ioannoni ( alias ) JURM Ben ISman.
    ============

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...